Convenzione Aida e CdA

E’ stata firmata la convenzione fra AIDA, l’Associazione italiana di Agroecologia, e la Casa dell’Agricoltura.
La Convenzione, non onerosa tra le parti, intende raccordare le attività delle due associazioni in progetti comuni ed iniziative diverse che rientrano nei reciproci campi di azione.
Il professor Pacini, Presidente di Aida e l’arch. Gibelli Presidente di CdA, hanno firmato la Convenzione all’inizio di ottobre dopo un rapido, ma proficuo, scambio di opinioni sulle reciproche attività a favore di un’agricoltura produttiva di qualità e sostenibile, a tutela dell’ambiente e in direzione della conservazione e riproducibilità delle risorse naturali e della biodiversità, del tutto in linea con le indicazioni che sono giunte dalla Commissione europea in diversi documenti di indirizzo programmatico ed oggi codificati, per la parte agricola, dalla Politica Agricola Comune.
Non è la prima volta che la Casa dell’Agricoltura incrocia AIDA nella sua azione di confronto sull’agricoltura con collaborazioni e confronti in diverse occasioni.
La convenzione ha inteso dare stabilità e reciprocità a questo ricorrente incontro nella convinzione che l’approfondimento sui temi indicati non si possa fermare ed anzi debba interessare tutti coloro che hanno a cuore la sostenibilità agricola nella società moderna.
Il cambiamento climatico in atto, che tutti stanno, in taluni casi drammaticamente, sperimentando induce ancora più responsabilità, sensibilità e attenzione. La Convenzione può essere interpretata anche quale strumento di approfondimento dei temi ed occasione di sviluppo del confronto.