Annuario Crea 2022


A metà dello scorso dicembre è stata presentata l’edizione 2022 dell’Annuario  dell’Agricoltura del Crea.
La storica pubblicazione – che da ormai 76 anni fotografa il settore – ha confermato che il comparto agroalimentare nel suo complesso raggiunge il 15% del fatturato globale della nostra economia, grazie al buon andamento dell’agricoltura, dell’industria alimentare e delle bevande. Anche se con differenze marcate tra le diverse regioni. Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna producono il 42% del totale, mentre Piemonte, Lazio e Campania il 22%.
L’annuario riporta anche i dati relativi agli scambi con l’estero. Se sul fronte delle importazioni si è raggiunta la cifra record di 63 miliardi (+23%), su quello delle esportazioni si è avvicinato ai 60 miliardi (+16%).
Focus dell’edizione di quest’anno è una puntuale analisi di medio e lungo periodo delle condizioni agro-meteo-climatiche nel nostro paese a fronte del cambiamento climatico in corso.
In conclusione il rapporto Crea fa comprendere che l’agricoltura italiana, aldilà della funzione tradizionale alimentare, ‘è sempre più fortemente orientata a dare risposte e contributi insostituibili per il soddisfacimento di alcuni bisogni fondamentali espressi dalla società civile’.
Tutte le informazioni e i dati dell’Annuario li trovate qui.