Festa di Donne in campo


Il 3 ottobre a Viadana nell’azienda Corte Lidia di Rosa Zeli si è tenuta la
sedicesima festa regionale di Donne in Campo Lombardia che si svolge ogni anno in ottobre in occasione della Giornata Mondiale della Donna Rurale. Quest’anno è stato scelto il tema della produzione e valorizzazione dei prodotti legati al territorio “I Distretti del cibo per la valorizzazione e difesa del territorio agricolo“ e all’organizzazione della festa ha partecipato attivamente anche il Distretto Agricolo Biologico Casalasco-Viadanese.
Con Mimma Vignoli produttrice di vino e presidente del distretto, Iliana Baruffaldi di Slow Food ed altri produttori della zona ci si è confrontati sulla storia e i metodi di produzione del melone e delle zucche, del lambrusco, dei salumi e dei pani tipici. Si è approfondita anche la storia e l’origine del Distretto nato dall’impegno di un gruppo di agricoltori a preservare la fertilità della terra, la vitalità dei suoli e la biodiversità coltivata con uno sguardo più lungimirante rispetto alle logiche commerciali di breve periodo.  Nel pomeriggio si è tenuta l’assemblea regionale dell’associazione introdotta dalla presidente Morena Torelli per nominare le nuove componenti degli organismi.
Nell’assemblea è stata cooptata Silvana Usvardi dell’azienda agricola zootecnica Casareggio di San Benedetto Po, nell’esecutivo Marta Galimberti titolare dell’azienda multifunzionale “ La Bagaggera” della provincia di Lecco e Vicepresidente è stata nominata Luisa Broggini dell’azienda Ortobiobroggini di Varese. Nell’assemblea si è discusso anche dei futuri impegni dell’associazione: un viaggio in Toscana per uno scambio di esperienze con le agricoltrici della zona programmato per fine ottobre e un approfondimento sui temi della salute e della sanità.