Acqua per l’agricoltura ed il verde: dopo l’estate a che punto siamo?

Le domande del convegno:
– La crisi idrica può essere considerata conclusa?
– Oltre alla constatazione delle fondamentali precipitazioni di primavera che hanno risollevato
una situazione unanimemente giudicata disastrosa, quali sono i termini strategici del problema?
– Quali gli indirizzi di lavoro per garantire sicurezza di approvvigionamento?
– E la crisi idrica mette in crisi in modo definitivo anche gli ordinamenti  produttivi in uso nella grande Pianura Padana?
– Vi è infine consapevolezza pubblica della posta in gioco riguardo alle condizioni di vita e alla storica configurazione produttiva, agricola e non, di tutta l’area padana?

Scarica l’invito

Pubblichiamo le Slides dei relatori intervenuti.
Il convegno è stato di particolare qualità scientifica e di rilevo professionale sia per i contributi che sono giunti alla discussione sia per le partecipazioni qualificate di agricoltori, studiosi e tecnici. La Casa dell’Agricoltura ha presentato il Decalogo per il risparmio dell’acqua con il quale animerà la discussione futura e la iniziativa conseguente.
Riconoscimenti ed apprezzamenti sono giunti da diversi.